Butta la luna

Editore:

Anno di pubblicazione: 
2 004
Volumi Braille: 
3
Pagine Braille: 
404

Formati disponibili:

Presentazione: 
La storia di Cosima, la nostra protagonista, affonda le radici in Nigeria: da lì sua madre Alyssa, messa incinta da un uomo bianco e scacciata dalla sua stessa gente, era partita con la gemella Fatma in cerca di riscatto. Cosima, nata e cresciuta a Roma, all'ombra di queste due straordinarie donne, è arrivata all'età adulta assistendo alle loro battaglie per affrancarsi dall'emarginazione e dalla miseria. Ci sono riuscite: vivono in una bella casa, gestiscono un negozio multietnico, hanno il rispetto di tutti. Cosima si è laureata in Scienze dell'educazione e lavora come operatrice sociale. Il quotidiano contatto con disagi, violenze e abbandoni, non soltanto l'hanno resa incapace di illusioni, ma hanno acuito la consapevolezza della propria «diversità»: è una splendida ragazza con la pelle chiara che deve fare i conti con la sua «metà nera». Ha paura dell'amore, rifugge da ogni romanticheria, si rifiuta di guardare la luna. La sua esistenza ha una svolta quando incontra Nicola Argenzi, un rigoroso magistrato rimasto solo con una bambina affetta dalla sindrome di Down: è l'incontro con una passione che né lei né lui sono inizialmente capaci di vivere a fondo, resa ancor più conflittuale dai pregiudizi con cui deve misurarsi. Butta la luna ci racconta il lungo percorso che Cosima e Nicola dovranno compiere per raggiungere il diritto e la capacità di amarsi. Ma è, anche, una storia di sofferenza e riscatto, morte e rinascita che accomuna ogni essere umano al di là di ogni «diversità».