Estetica

Anno di pubblicazione: 
2 002
Volumi Braille: 
6
Pagine Braille: 
826

Formati disponibili:

Presentazione: 
“L'estetica è la scienza della conoscenza sensibile”. Benché contestata fin dalla sua formulazione, la definizione di Baumgarten ha delineato l'orizzonte dell'estetica “moderna”, sospesa tra teoria generale della sensibilità (Kant) e teoria delle belle arti (Hegel). Ma le vicende degli ultimi due secoli, dalle derive romantiche a Baudelaire, dalla rivisitazione dell'eredità kantiana alle variazioni fenomenologiche, mostrano come l'arte o il bello non siano tanto l'oggetto dell'estetica quanto l'occasione per una riflessione di natura squisitamente filosofica che ha nella techne (in ogni accezione del termine) la sua pietra di paragone privilegiata.