La letteratura italiana. II: La civiltà della Corte

Anno di pubblicazione: 
1 995
Volumi Braille: 
3
Pagine Braille: 
341

Formati disponibili:

Presentazione: 
L'epoca compresa tra gli ultimi decenni del Trecento e gli anni Trenta del Cinquecento vede in tutti gli aspetti della vita associata la presenza centrale della Corte, cioè quell'organizzazione politica e sociale che si resse sulla Signoria prima e sul Principato poi, e che si raccoglieva intorno a Signori, laici o ecclesiastici, colti e munifici, interessati per natura, educazione, interessi dinastici e di potere, a promuovere lettere e arti. Questa civiltà delle Corti è qui raccontata nella sua realtà e nelle sue trasfigurazioni ideologiche, ma soprattutto nelle sue manifestazioni letterarie.