Romanticismo italiano

Anno di pubblicazione: 
1 995
Volumi Braille: 
1
Pagine Braille: 
164

Formati disponibili:

Presentazione: 
Si era appena concluso, con il congresso di Vienna (1815), uno dei più tormentati periodi della storia moderna, aperto dalla rivoluzione francese (1789) e dominato, a partire dagli ultimi anni del Settecento, dalla figura di Napoleone Bonaparte, il quale, dopo aver diffuso in tutta Europa i principi della rivoluzione, aveva poi imposto in Francia un potere «imperiale». Anche in Italia i francesi avevano dato vita, nel 1797, alla repubblica Cisalpina, trasformata nel 1805 in regno d'Italia; ma, dopo la sconfitta di Napoleone (1815) da parte di un'alleanza che aveva tra i suoi più attivi promotori l'imperatore d'Austria, il congresso di Vienna aveva ripristinato l'«ordine» - territoriale e politico - «prenapoleonico».