"Spartiti musicali on demand", la Biblioteca offre una nuova opportunità a tutti gli amanti della musica

La Biblioteca Italiana per i Ciechi "Regina Margherita" - ONLUS da 50 anni è all'avanguardia nel mondo, nel settore della produzione di spartiti musicali Braille, testi e riviste musicali.
Grazie ai servizi offerti migliaia di non vedenti in Italia e all'estero hanno potuto stare al passo dei loro coetanei nello studio della musica. Parliamo di più di 400 mila pagine di qualità professionale che compongono oltre 5 mila titoli, i quali fanno parte del catalogo per il prestito o per la vendita a prezzi fortemente contenuti.
Tuttavia, al giorno d’oggi le necessità degli studenti sono profondamente cambiate: d'altro canto la tecnologia ha aperto nuove possibilità, che riducono tempi e costi di produzione.
Grazie alla collaborazione ormai pluriennale con l'università di Yokohama, la Biblioteca ospita sul proprio sito il programma informatico "Braillemuse", un vero e proprio traduttore dal formato music xml al Braille, con possibilità di personalizzazione dello spartito finale. Grazie ad esso è possibile ad esempio: stampare soltanto i segni conosciuti (funzione particolarmente utile per i principianti), separare uno spartito in diverse parti, modificare la composizione dello spartito e molto altro ancora.
La preparazione dello spartito da tradurre può essere effettuata anche da personale vedente non particolarmente esperto di notazione Braille. Per questo la biblioteca valorizza l'apporto del volontariato, in primis il servizio "Ottavio Orioli" e ogni altro apporto proveniente da progetti scuola-lavoro o da personale volontario comunque coinvolto nel processo formativo dello studente.

La Biblioteca ha avviato un servizio sperimentale di trascrizione “on demand” degli spartiti musicali, secondo le esigenze espresse dall’utente. Le informazioni al riguardo sono reperibili all'indirizzo:
https://www.bibliotecaciechi.it/spartiti-on-demand

Per ogni ulteriore chiarimento è possibile contattare il "Polo Musicale" della Biblioteca ai numeri 039-28327217, 039-28327216 e alla mail polomus@bibciechi.it